Visite speciali

Da sempre attento alle esigenze dei visitatori con bisogni speciali il Museo Diocesano è accessibile sia dal punto di vista motorio che cognitivo.
 

Percorsi proposti:
 

Raccontare per simboli: il Museo Diocesano di Udine alla portata di tutti

La ricca collezione di statue lignee provenienti dalla Diocesi friulana e realizzate tra il XII e il XVIII secolo è resa comprensibile da un nuovo strumento di comunicazione “potenziato”, la CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa), rivolta alle persone impossibilitate a comunicare con un linguaggio verbale o scritto o che si trovano in una situazione momentanea di disagio cognitivo. Questo tipo di comunicazione, i cui simboli sono riconoscibili a livello internazionale, consente di comprendere in modo agevole la storia e le caratteristiche tecniche e artistiche delle sculture lignee.
 

L’affresco a prova di … tatto

Al piano nobile del palazzo una colonnina tattile-visiva consente alle persone cieche e ipovedenti di poter capire come Giambattista Tiepolo aveva realizzato i suoi affreschi, dalla preparazione del disegno sul cartone preparatorio, all’incisione del disegno sull’intonaco fino alla stesura del colore di origine animale, vegetale o minerale. Un’occasione unica per un’emozione al … tatto!

Torna alla pagina Bildungsdienstleistungen